Salta al contenuto

La Thailandia si prepara ad allentare alcune restrizioni di viaggio per i turisti

I viaggiatori con un occhio alla rotta verso la Thailandia hanno ricevuto una spinta oggi quando è stato rivelato che il paese del sud-est asiatico stava pianificando di ridurre la durata della sua quarantena obbligatoria sia per i viaggiatori vaccinati che per quelli non vaccinati. Da tempo una destinazione preferita per i viaggiatori di tutto il mondo, questo ultimo sviluppo è destinato a tentare i viaggiatori di tornare nel paese, con le sue rigide regole di quarantena che in precedenza si erano rivelate un ostacolo per molti.

barca a coda lunga

La notizia arriva anche quando il paese inizia ad allentare alcune delle sue restrizioni nazionali, con il paese che sembra aver superato il peggior periodo della pandemia finora e raddoppiando i suoi sforzi per invogliare sia i viaggiatori internazionali che quelli nazionali a visitare ancora una volta le sue destinazioni principali. Ecco cosa sappiamo sull'accorciamento della durata della quarantena, oltre a uno sguardo alla situazione attuale nella Terra del Sorriso .

spiaggia thailandese

Modifiche alla quarantena – Informazioni per i viaggiatori

Prima della pandemia, la Thailandia accoglieva i viaggiatori a piene mani. Bangkok è stata incoronata la città più visitata al mondo, le isole erano piene di intrepidi backpackers e le sue spiagge ospitavano feste che sembravano non finire mai. Tuttavia, la rapida insorgenza della pandemia ha fatto sì che le parti si fermassero e, da allora, il paese ha faticato a riconquistare i viaggiatori negli stessi numeri su cui una volta aveva contato come una cosa sicura.

khao san road bangkok

Da allora, il paese fortemente dipendente dal turismo ha lanciato diverse iniziative volte a portare più viaggiatori stranieri sulle sue coste, ma il successo è stato misto. Un periodo di quarantena rigoroso e obbligatorio ha allontanato molti potenziali viaggiatori, mentre il più recente Phuket Sandbox - che consente ai viaggiatori vaccinati di visitare ed esplorare l'isola senza doversi mettere in quarantena - potrebbe essere considerato un successo secondo alcuni parametri, ma non altri. Tuttavia, ridurre la durata della quarantena potrebbe essere solo la spinta di cui i viaggiatori hanno bisogno per prenotare le loro vacanze.

longtail boat thailandia spiaggia

Secondo la task force thailandese Covid-19, il paese sta pianificando di ridurre il periodo di tempo necessario per la quarantena dei visitatori nel paese dal 1 ottobre. Per i viaggiatori vaccinati, il periodo sarà dimezzato a 7 giorni, mentre per i viaggiatori non vaccinati sarà ridotto dagli attuali 14 giorni di quarantena a soli 10 giorni. La Thailandia aveva precedentemente ridotto la durata della quarantena, solo per essere estesa ancora una volta ad aprile, dopo che la situazione di Covid-19 nel paese è peggiorata.

Dal 1° novembre, il Paese sta pianificando di fare un ulteriore passo avanti e rimuovere completamente la quarantena per Bangkok e altre nove destinazioni popolari. Forse la proposta più allettante per i viaggiatori, la quarantena obbligatoria verrà revocata per i viaggiatori vaccinati che si dirigono verso famose località turistiche come Chiang Mai, Phang Nga, Krabi, Hua Hin, Pattaya e Cha-Am, mentre il paese cerca di recuperare alcuni dei 40 milioni che hanno visitato nel 2019. Sebbene tali piani non siano ancora passati attraverso i processi necessari per diventare ufficiali, sono segnali incoraggianti sia per il paese che per i viaggiatori.

Oggi sono state rivelate anche una serie di modifiche alle attuali restrizioni messe in atto per combattere la diffusione di Covid-19. Le province "rosso scuro" più colpite della Thailandia, come Bangkok, vedranno più attività commerciali autorizzate, come centri benessere, saloni e cinema, e il coprifuoco è stato posticipato alle 22:00.

Skyline di Bangkok

I casi di Covid-19 in Thailandia sono attualmente in calo. La media mobile di sette giorni di casi positivi è attualmente di poco superiore a 12,00 al giorno, con 129 decessi. Ad oggi, quasi 16 milioni di persone nel paese sono completamente vaccinate, quasi un quarto della popolazione del paese.

Thailandia durante COVID-19

Per saperne di più:

Assicurazione di viaggio che copre il Covid-19

Avviso sui problemi degli Stati Uniti "Non viaggiare" per Francia, Thailandia e Islanda

La Thailandia vieta l'uso della protezione solare nei suoi parchi nazionali

ISCRIVITI AI NOSTRI ULTIMI POST

Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alle ultime notizie di viaggio di unitapastorale.org, direttamente nella tua casella di posta

Dichiarazione di non responsabilità: le attuali regole e restrizioni di viaggio possono cambiare senza preavviso. La decisione di viaggiare è in ultima analisi una tua responsabilità. Contatta il tuo consolato e/o le autorità locali per confermare l'ingresso della tua nazionalità e/o eventuali modifiche ai requisiti di viaggio prima del viaggio. unitapastorale.org non approva i viaggi contro gli avvisi del governo

Precedente
Le 5 "città magiche" più visitate in Messico
Paesi che hanno riaperto per i turisti americani
Prossimo
Paesi che hanno riaperto per i turisti americani

Viaggiatore infastidito

Martedì 28 settembre 2021

Vaccinato e non vaccinato allo stesso modo? Sì, è una buona idea, la precedente pandemia non è stata abbastanza grave... (Nel caso non l'avessi capito, è sarcasmo)

garrytravel

lunedì 27 settembre 2021

Vedo che ora c'è l'accesso senza visto per molti paesi, 45 giorni. Chissà se è estensibile? A novembre, quando abbandonano la quarantena per BKK, inizia a sembrare molto interessante. Ma ovviamente non vado in Asia solo per un mese, quindi ho bisogno di quella possibilità di proroga.

Leonardo

lunedì 27 settembre 2021

Ciò che non è giusto è l'attuale elenco di paesi autorizzati a entrare nella sandbox di Phuket.. Gli Stati Uniti sono molto peggiori sia per quanto riguarda l'infezione che la vaccinazione.. Mentre molti altri paesi hanno una migliore uguaglianza tra la popolazione, tassi più alti e basse infezioni.. Ma il loro la scelta è in quale paese ha più soldi =/ vado in Islanda con la mia famiglia, molto più costoso ma almeno è un sistema equo. Ed eravamo con grandi speranze. Per poter andare in Thailandia, ma non possiamo programmare un lungo viaggio troppo vicino alle date... Non solo il prezzo, ma ci sono tante cose da preparare. Mi dispiace "Terra del Sorriso"..