Salta al contenuto

Il Cile riaprirà le frontiere per il turismo a dicembre

Il Cile, uno degli ultimi posti dell'emisfero occidentale a riaprire, sta finalmente permettendo al turismo di tornare il 23 novembre, dopo essere stato chiuso per oltre 8 mesi.

Il Ministero della Salute ha fatto l'annuncio questa settimana confermando la riapertura ufficiale delle frontiere del Cile a partire dalla fine di novembre. Al momento della pubblicazione originale di questo articolo, la data ipotizzata era entro la prima settimana di dicembre, ma ora la data di riapertura è stata confermata il 23 novembre.

Il governo del Cile è stato molto chiaro su tutti i requisiti di ingresso e sui protocolli di biosicurezza, inclusi quali paesi sono autorizzati a entrare per turismo e in base a quali regole.

riapertura santiago

Il numero di casi giornalieri del Cile è rimasto stabile per mesi dopo il picco più alto di giugno, che è uno dei fattori principali nella decisione di riaprire finalmente le frontiere al turismo.

casi di Cile

I casi quotidiani del Cile. Credito: Worldometers

Data di riapertura del Cile

23 novembre 2020

Paesi autorizzati a visitare

Tutti i paesi

Il governo è stato molto chiaro sul fatto che tutte le nazioni, indipendentemente dalla loro situazione epidemiologica, possono entrare in Cile per turismo.

turismo cileno

Requisiti per i test PCR

Test PCR obbligatori

Tutti gli arrivi in ​​Cile, sia cittadini che turisti, dovranno presentare la prova di un test PCR negativo, effettuato non più di 72 ore prima dell'arrivo nel paese.

Requisiti di quarantena

Nessuno

Per tutti gli arrivi che soddisfano i requisiti dei test PCR di cui sopra, non ci sarà alcuna quarantena obbligatoria di 14 giorni. Tuttavia, se un passeggero non fornisce la prova di un risultato negativo o mostra sintomi all'arrivo, è soggetto a una quarantena.

Aggiornamento importante 1 gennaio 2021: a causa di ceppi di virus, il Cile ora richiede a TUTTI gli arrivi di completare una quarantena di 10 giorni . L'unica eccezione è ottenere un test PCR il giorno 7, di cui un risultato negativo libererà il passeggero dalla quarantena con 3 giorni di anticipo.

il turismo in Cile può ripartire

App di tracciamento dei contatti

In sviluppo

Affinché i turisti arrivino in Cile e vadano immediatamente in giro per la città e viaggino liberamente senza quarantena, il governo vuole implementare un'app di tracciamento dei contatti per ridurre il rischio di una possibile diffusione della comunità. Al momento della pubblicazione di questo articolo, i dettagli dell'app non sono ancora disponibili.

Paula Daza, sottosegretario alla Salute in Cile, ha dichiarato: “La cosa più importante è il principio della tracciabilità e dobbiamo attuarlo molto bene prima di aprire le frontiere: tutte le persone che entrano nel Paese, cileni e stranieri, saranno sotto un periodo di sorveglianza di 14 giorni. Dovranno segnalare i loro sintomi e la posizione",

Riapertura aeroporto SCL

L'aeroporto di Santiago del Cile (SCL) è l'unico aeroporto che riaprirà a dicembre per scopi turistici.

Per fortuna, è l'aeroporto più grande e trafficato del Cile, che consentirà la migliore connettività per i turisti.

Al momento, non abbiamo informazioni sui confini terrestri o altri confini aerei.

Voli per il Cile

Poiché la notizia della riapertura del Cile è ancora piuttosto recente, molte compagnie aeree riprogrammano presto i voli in entrata e in uscita dal Paese.

A partire da ora, è già prevista la ripresa dei voli diretti a dicembre per SCL da: Madrid, Amsterdam, New York, Miami, Panama, Guayaquil, Lima, San Paolo e Buenos Aires.

requisiti di ingresso per il Cile

Modulo di dichiarazione sanitaria

Come la maggior parte dei paesi del mondo, anche il Cile richiederà a tutti i passeggeri, sia cittadini che turisti, di compilare questo modulo di dichiarazione sanitaria online al massimo 48 ore prima dell'arrivo in Cile.

Protocolli sanitari durante la visita in Cile

Tutti i visitatori in Cile sono invitati a seguire tutti i protocolli sanitari in vigore. A partire da ora che include:

  • Coprifuoco nazionale dalle 23:00 alle 05:00
  • Indossare mascherine in tutti i luoghi pubblici
  • Distanziamento sociale e lavaggio frequente delle mani
blocco della maschera facciale in Cile

Assicurazione sanitaria di viaggio

Quando il Cile ha riaperto per la prima volta il 23 novembre, l'assicurazione di viaggio non era obbligatoria, ma ora, a partire dal 1 dicembre 2020, TUTTI i turisti che visitano il Cile devono avere un'assicurazione sanitaria di viaggio che copre il covid e ha una copertura di almeno $ 30.000 USD.

Cosa sta succedendo con i paesi che circondano il Cile?

Molte altre nazioni in Sud America hanno già riaperto al turismo, con il Cile tra gli ultimi.

L'Argentina ha riaperto per i paesi vicini (incluso il Cile) il 30 ottobre. Il Perù ha riaperto il 5 ottobre, con la Colombia poco prima del 21 settembre. Sia il Brasile che l' Ecuador hanno riaperto all'inizio dell'estate. L'Uruguay rimane ancora chiuso e non si prevede la riapertura al turismo nel 2020.

santiago cile riapertura

Per saperne di più: guarda i primi 10 paesi da visitare durante la pandemia, le destinazioni senza quarantene o test e l' assicurazione di viaggio che copre il covid

Iscriviti ai nostri ultimi post

Dichiarazione di non responsabilità: le attuali regole e restrizioni di viaggio possono cambiare senza preavviso. La decisione di viaggiare è in ultima analisi una tua responsabilità. Contatta il tuo consolato e/o le autorità locali per confermare l'ingresso della tua nazionalità e/o eventuali modifiche ai requisiti di viaggio prima del viaggio. unitapastorale.org non approva i viaggi contro gli avvisi del governo

Pubblicato originariamente l'11 novembre 2020 con aggiornamenti

Voli Air Canada Vacations New Cancun e Puerto Vallarta da Calgary
Precedente
Air Canada Vacations offre nuovi voli per Cancun e Puerto Vallarta
Le crociere delle celebrità ora includeranno bevande, Internet e mance
Prossimo
Le crociere delle celebrità ora includeranno bevande, Internet e mance

Al

Martedì 19 gennaio 2021

Sono d'accordo con il test. Non sto bene con questa quarantena di 10 giorni. Perché il Cile? A cosa serve se hai già un test negativo prima di salire a bordo? Edizioni pessime.

Wolfgang

Martedì 8 dicembre 2020

Volevo viaggiare nella regione dei laghi per vedere l'eclissi solare. Ho ricevuto un messaggio questa mattina (12/8) che i movimenti all'interno delle regioni sono limitati a partire dal 12/10 alle 5 del mattino ora locale a Santiago. Non sarei stato in grado di lasciare la regione di Santiago, quindi ho annullato il mio viaggio. L'ho saputo da un locale che voleva affittarmi il suo camper. Pertanto, penso che queste informazioni siano affidabili e, si spera, utili per gli altri.

[e-mail protetta]

lunedì 16 novembre 2020

Concordo con il post precedente. Dal punto di vista europeo, da dove un volo impiega più di 12 ore, le compagnie aeree non ti permetterebbero di salire a bordo se non hai un risultato negativo. Ciò significa che il periodo di 72 ore si riduce ulteriormente e sarebbe praticamente impossibile ottenere i risultati del test nel tempo richiesto.

Inoltre, guardando le restrizioni di viaggio interne su (link), dubito che i turisti sopporteranno il fastidio delle dichiarazioni giurate di viaggio, delle città in quarantena e dei cordoni sanitari.

Quindi, è un peccato non poter visitare il Cile durante l'eclissi solare, ma non vedo l'ora di venire nel 2021.

Jeff Moriarty

Venerdì 13 novembre 2020

Quasi impossibile ottenere un test PCR così rapidamente. Ho avuto difficoltà a ottenere i risultati con 96 ore per le Galapagos. Questo viene da Chicago.

Cesare

Giovedì 12 novembre 2020

Bello così possiamo prendere tutti il ​​Covid 19 senza costi aggiuntivi 🤣😂 No grazie!!!