Salta al contenuto

Riapertura dell'Africa per il turismo – Elenco completo dei paesi

Molte nazioni africane stanno iniziando a riaprire aeroporti, rimuovere il coprifuoco e riprendere lentamente il turismo internazionale.

La maggior parte dei paesi in Africa è stata molto severa nel contenere la diffusione del virus, con la maggior parte di loro che è andata in blocco completo all'inizio di quest'anno. Ciò significa che nessuno entra e nessuno esce. Ora che il numero di casi è relativamente basso in tutto il continente, alcune nazioni hanno già riaperto, mentre altre stanno pianificando come riaprire in modo responsabile.

riapertura dell'africa

Di seguito abbiamo un elenco di tutti i paesi dell'Africa e qual è il loro attuale stato di riapertura: non aperto al turismo , riapertura presto e ora aperto . Per le nazioni che hanno già riaperto, includiamo anche quali paesi sono autorizzati a visitare, oltre a eventuali requisiti di ingresso.

date di riapertura africa

Assicurati di aggiungere questa pagina ai segnalibri poiché la terremo aggiornata con le notizie più recenti. Se hai domande, commenta in fondo e faremo del nostro meglio per risponderti.

Africa Riapertura al turismo Elenco completo dei paesi

il turismo in africa riparte

Algeria

Non aperto al turismo

I viaggi interni sono ancora limitati, i voli di rimpatrio per gli stranieri bloccati in Algeria sono appena iniziati il ​​28 luglio, nessuna notizia su quando riprenderà il turismo internazionale.

confine di apertura dell'algeria

Angola

Non aperto al turismo

I confini dell'Angola restano chiusi. L'ingresso in Angola è vietato ad eccezione dei cittadini angolani.

Benin

Non aperto al turismo

Il Benin sta ancora limitando i voli per i viaggiatori non essenziali.

I visti d'ingresso sono limitati. L'ingresso e l'uscita ai valichi di frontiera sono limitati a "estrema necessità" e autorizzati in collegamento con i paesi confinanti.

Botswana

Non aperto al turismo

L'ingresso in Botswana è aperto solo ai cittadini del Botswana e ai cittadini stranieri con visti di residenza validi. Al momento non ci sono voli commerciali da o verso il Botswana

botswana riapertura al turismo

Burkina Faso

Ora aperto

Sono ripresi i voli commerciali per il Burkina Faso. Le frontiere terrestri e marittime restano chiuse fino a nuovo avviso.

Tutti i viaggiatori internazionali sono tenuti a presentare un certificato PCR test COVID 19 negativo datato non più di 5 giorni prima della partenza per il Burkina Faso.

Ti viene richiesto di mettere in quarantena per 14 giorni all'arrivo in Burkina Faso, in un luogo a tua scelta e a tue spese.

Burundi

Non aperto al turismo

Il Burundi ha pianificato di riaprire i confini terrestri per i viaggi essenziali il 1° agosto, ma non ancora per il turismo. I voli commerciali non sono ancora ripresi, ad eccezione di alcuni voli di rimpatrio.

Camerun

Riapertura a breve

Il Camerun ha ripreso alcuni voli commerciali, sebbene per lo più solo per viaggi essenziali. Le frontiere terrestri e marittime non sono ancora aperte. Hanno iniziato a testare i requisiti per atterrare negli aeroporti del Camerun per i viaggiatori essenziali, incluso un test PCR negativo non più vecchio di 3 giorni.

capo Verde

Ora aperto

Capo Verde ha riaperto le frontiere marittime e aeree, anche se i voli regolari sono ancora limitati.

Tutti gli arrivi di età superiore ai 7 anni avranno bisogno di un test PCR negativo, eseguito non più di 72 ore prima della partenza del volo nel paese.

riapertura capo verde

Repubblica Centrafricana

Riapertura a breve

CAR è parzialmente aperto, ma a causa della mancanza di informazioni, non possiamo pubblicare "ora aperto" in questo momento.

Tutti gli arrivi avranno bisogno di un test PCR di 72 ore

Chad

Ora aperto

I voli commerciali sono ripresi il 1° agosto.

I passeggeri avranno bisogno della prova di un test PCR negativo, eseguito non più di 7 giorni prima dell'arrivo in Ciad.

Tutti i viaggiatori internazionali dovranno consegnare il passaporto, mettere in quarantena a casa per 7 giorni e fare un test COVID-19 il settimo giorno. I passaporti verranno restituiti dietro presentazione della ricevuta del test COVID-19 negativo.

Repubblica Democratica del Congo

Ora aperto

La RDC ha riaperto i confini terrestri e gli aeroporti il ​​15 agosto. Tutti i visitatori nella RDC richiederanno test PCR negativi (non più vecchi di 3 giorni), controlli della temperatura e possibilità di test e/o quarantene all'arrivo.

La RDC apre le frontiere

Congo

Riapertura a breve

A causa della mancanza di informazioni, stiamo etichettando il Congo come "riapertura a breve".

Alcune fonti affermano che tutti gli arrivi vengono messi in strutture di quarantena gestite dal governo per 14 giorni, mentre altri affermano che portare un test PCR negativo è abbastanza buono per l'ingresso. Si prega di contattare le autorità locali se si prevede di entrare in Congo.

Gibuti

Riapertura a breve

Il 17 luglio, Gibuti ha riaperto l'aeroporto e ha ripreso i voli commerciali limitati. Non siamo sicuri se questi voli siano limitati al rimpatrio e/o ai viaggi essenziali solo a questo punto, o se il turismo generale sia ora consentito.

Tutti i passeggeri che entrano in Gibuti riceveranno un test covid all'arrivo e dovranno rimanere in aeroporto fino all'arrivo dei risultati (circa 4 ore), a spese del passeggero.

Egitto

Ora aperto

L'Egitto ha iniziato a riaprire le frontiere al turismo verso le località balneari a partire dal 1 luglio.

I viaggiatori dovranno:

  • Avere un visto valido
  • Indossa la mascherina in volo e in aeroporto
  • Compila una scheda di dichiarazione sanitaria
  • Mostra la prova dell'assicurazione sanitaria di viaggio
  • Accetta di farsi misurare la temperatura all'arrivo

A questo punto ci si aspetta che i viaggiatori rimangano in aree ad alto turismo e non siano autorizzati a viaggiare in modo indipendente verso l'interno in tutto il paese.

Leggi tutti i dettagli nella nostra guida Egitto Riapertura Per il Turismo .

L'Egitto riapre le frontiere per il turismo 1 luglio

Guinea Equatoriale

Riapertura a breve

Il turismo generale non è ancora consentito in questo momento, ma molti possono entrare per motivi di lavoro se hanno già un visto.

Tutti i passeggeri in arrivo devono presentare un test PCR negativo eseguito non più di 48 ore prima dell'arrivo.

Eritrea

Non aperto al turismo

Gli aeroporti in Eritrea rimangono chiusi e i visti di ingresso sono stati sospesi fino a nuovo avviso

Etiopia

Ora aperto

L'Etiopia ha ora riaperto l'aeroporto per gli arrivi internazionali.

Tutti i passeggeri, stranieri o cittadini, devono presentare la prova di un test PCR negativo prima di imbarcarsi sul volo per l'Etiopia, nonché alla dogana all'arrivo. Il test deve essere sostenuto con risultati disponibili, non più di 120 ore prima della partenza del volo.

Leggi tutti i dettagli sulla riapertura al turismo dell'Etiopia

l'Etiopia riapre

Gabon

Riapertura a breve

I voli stanno ricominciando a funzionare su base molto limitata.

Tutti i viaggiatori essenziali devono mettere in quarantena per 15 giorni o portare un test PCR eseguito non più di 10 giorni prima dell'arrivo.

Gambia

Riapertura a breve

Al momento il Gambia consente solo voli medici, cargo e di rimpatrio. Sono stati riaperti i confini terrestri. Le frontiere aeree dovrebbero riprendere per i voli commerciali alla fine di ottobre.

Ghana

Ora aperto

Il Ghana ha riaperto il suo spazio aereo ai voli internazionali a partire dal 1 settembre 2020

I passeggeri dovranno portare un test PCR negativo non più di 72 ore prima della partenza ed essere testati di nuovo all'arrivo.

Leggi maggiori informazioni sulla riapertura del Ghana per il turismo

Guinea

Riapertura a breve

I voli commerciali si stanno gradualmente aprendo.

Tutti i passeggeri in arrivo e in partenza da Conakry devono esibire un certificato COVID-19 con risultato negativo del test PCR entro 5 giorni dal volo.

Il viaggio sembra possibile in questo momento solo per cittadini, coniugi, residenti, diplomatici, affari ufficiali, ecc.

Guinea-Bissau

Ora aperto

I confini della Guinea-Bissau (terra, mare e aria) sono stati tutti riaperti.

Tutti i passeggeri devono portare la prova di un test PCR negativo, effettuato non più di 72 ore prima dell'arrivo.

Kenia

Ora aperto

Il presidente Uhuru Kenyatta ha annunciato che il Kenya riaprirà al turismo internazionale il 1° agosto 2020

I requisiti di ingresso includono portare un test PCR negativo, ma i dettagli su quanto tempo il viaggiatore deve sostenere il test prima dell'arrivo non sono stati ancora rilasciati.

Leggi tutto quello che sappiamo sulla riapertura al turismo del Kenya

Il Kenya riapre le frontiere al turismo il 1° agosto

Lesotho

Non aperto al turismo

Il Lesotho rimane chiuso per turismo fino a nuovo avviso. Le frontiere sono chiuse per tutto tranne che per il commercio essenziale.

Dal 1° ottobre: ​​potranno entrare anche uomini d'affari, studenti, persone con permesso di vivere e lavorare fuori dal Lesotho, malati critici e persone con bisogni speciali.

Liberia

Ora aperto

La Liberia ha riaperto al turismo dal 1 luglio, ma sono ancora in vigore molte restrizioni. Quando hanno aperto per la prima volta, avevano una regola secondo cui se un passeggero proveniva da una nazione con più di 200 casi attivi di virus, gli sarebbe stato negato l'ingresso. Ora, riteniamo che la restrizione sia stata rimossa e sostituita con requisiti di test.

I passeggeri che arrivano in Liberia dovranno portare un test PCR negativo non più vecchio di 72 ore, sottoporsi a una scansione della temperatura e a un controllo sanitario e potrebbero essere testati di nuovo all'arrivo. Chiunque risulterà positivo all'arrivo sarà messo in quarantena governativa per almeno 14 giorni.

Libia

Riapertura a breve

Le compagnie aeree in Libia stanno lentamente riprendendo i voli, ma la nazione non è aperta al turismo in questo momento.

Madagascar

Non aperto al turismo

Il Madagascar ha sospeso tutti i voli internazionali e nazionali fino a nuovo avviso, così come le navi da crociera.

Malawi

Riapertura parziale

Le frontiere aeree sono state riaperte, ma i voli sono ancora piuttosto limitati.

Tutti i viaggiatori devono presentare un test PCR negativo, eseguito non più di 10 giorni prima dell'arrivo. Il collaudo può avvenire anche all'arrivo, a spese del viaggiatore. Anche con un test, le quarantene potrebbero essere ancora in vigore.

Le frontiere terrestri sono ancora chiuse a tutti coloro che non sono residenti/cittadini del Malawi.

Mali

Non aperto al turismo

Mali riaperto i voli il 25 luglio e ha in programma di riaprire le frontiere terrestri il 31 luglio per i cittadini Mali.

Gli arrivi devono portare un test PCR negativo entro 72 ore dall'arrivo. In caso contrario, verrà eseguito un test all'arrivo mentre il passeggero rimarrà in quarantena fino all'elaborazione dei risultati.

A causa di disordini civili, il Mali non aprirà presto al turismo.

Mauritania

Ora aperto

La Mauritania ha appena riaperto lo spazio aereo il 10 settembre 2020.

Tutti gli arrivi devono portare un test PCR negativo, eseguito non più di 72 ore prima dell'arrivo.

quando riapre la Mauritania

Mauritius

Riapertura a breve

Il sito dell'Ente per il turismo di Mauritius ora dice:

“Mauritius ha annunciato l'allentamento graduale delle restrizioni ai viaggi. A partire dal 1° ottobre 2020, le frontiere saranno aperte ai cittadini mauriziani, ai residenti e ai turisti che si recano a Mauritius per lunghi soggiorni. I passeggeri dovranno sottoporsi a un test PCR 5 giorni prima del viaggio. All'arrivo a Mauritius, sarà obbligatoria una quarantena di 14 giorni in uno stabilimento approvato dalle autorità”.

Marocco

Parzialmente aperto

Lo stato attuale di emergenza è stato prorogato fino al 10 agosto. La riapertura parziale delle frontiere del Marocco è iniziata il 14 luglio, prima per consentire ai residenti marocchini di tornare e ai cittadini stranieri di lasciare il Paese.

I turisti possono entrare, ma molte città sono ancora chiuse, rendendo la libertà di movimento una preoccupazione.

Il Marocco fa ripartire il turismo

Mozambico

Non aperto al turismo

Il turismo generale non è ripreso a questo punto. L'ingresso in Mozambico è limitato ai cittadini e alle persone con residenza valida.

I viaggiatori essenziali avranno bisogno di un test PCR negativo di 72 ore e saranno anche soggetti a quarantena.

Namibia

Ora aperto

Il principale aeroporto della Namibia è stato riaperto il 1 settembre e ora consente ai turisti stranieri di arrivare ancora una volta.

Tutti gli arrivi devono portare un test PCR negativo non più di 72 ore prima dell'arrivo e devono essere testati di nuovo dopo 7 giorni in Namibia (dopo aver completato 7 giorni di quarantena)

Niger

Non aperto al turismo

Il Niger non è ancora aperto al turismo. L'ingresso è consentito solo ai cittadini che rientrano in patria e non è consentito il transito attraverso il Paese.

Nigeria

Ora aperto

La Nigeria ha riaperto ai voli internazionali e agli arrivi turistici a partire dal 5 settembre 2020.

Il paese ha requisiti di test PCR rigorosi di cui ogni viaggiatore dovrebbe conoscere

Leggi la nostra guida completa alla riapertura della Nigeria

Ruanda

Ora aperto

Il Ruanda ha riaperto ufficialmente al turismo a partire dal 17 giugno 2020

Nazioni che possono visitare = ALL

Requisiti di ingresso = Il test è richiesto prima dell'arrivo e di nuovo all'arrivo. Per poter entrare in Ruanda come turista, devi fare un test PCR nel tuo paese entro 120 ore dalla partenza e avere come prova l'esito negativo. Il test negativo deve essere inviato via e - mail a [email protected] prima della partenza e una copia dei risultati deve essere portata con sé da mostrare alla dogana all'ingresso in Ruanda.

All'arrivo in aeroporto, i viaggiatori verranno nuovamente testati con i risultati disponibili in circa 8 ore.

Scopri maggiori dettagli nella nostra Guida alla riapertura del Rwanda per il turismo

Il Ruanda riapre ufficialmente per il turismo – Tutti i paesi benvenuti

Sao Tomé e Principe

Ora aperto

Sao Tome e Principe ha riaperto al turismo, ma ha ancora bisogno sia di test che di quarantene dagli arrivi.

Tutti i passeggeri aerei in arrivo a São Tomé e Principe devono avere la prova di un test PCR negativo non più vecchio di 72 ore prima del loro arrivo, oltre a una quarantena di 14 giorni.

Senegal

Ora aperto

Il Senegal ha ora riaperto al turismo, con i requisiti di ingresso spiegati di seguito.

Il Senegal ha riaperto i voli internazionali il 15 luglio , anche se le frontiere terrestri e marittime sono ancora chiuse.

Lo stato di emergenza è stato revocato il 30 giugno.

Tutti gli arrivi in ​​Senegal richiederanno:

  • Un modulo di dichiarazione sanitaria
  • Un test PCR negativo eseguito non più di 7 giorni prima della partenza
  • Sottoponiti a screening medico e scansioni della temperatura all'arrivo

Seychelles

Ora aperto

A partire dal 1 giugno alle Seychelles hanno riaperto ai turisti dal 'basso' e le nazioni a rischio 'medium', con diversi requisiti di ingresso per ciascuna categoria.

Ci sono 17 nazioni classificate come 'basso rischio' e 20 nazioni classificate come 'medio rischio'. (vedi QUI)

I visitatori dei paesi A BASSO RISCHIO possono portare un test PCR negativo non più vecchio di 72 ore dalla data del viaggio, ma se non è disponibile, viene approvato anche un test rapido. I visitatori dei paesi a RISCHIO MEDIO possono portare solo un test PCR negativo non più vecchio di 72 ore dalla data di viaggio, senza opzione di test rapido.

Ci sono alcuni altri requisiti di ingresso, che possono essere visti nella nostra guida alla riapertura delle Seychelles per il turismo

riapre il turismo alle seychelles

Sierra Leone

Ora aperto

La Sierra Leone ha riaperto al turismo il 22 luglio 2020. I voli stanno iniziando a essere riprogrammati, ma le frontiere terrestri rimangono chiuse.

Requisiti d'ingresso:

  • Ottenere una carta di autorizzazione di viaggio dal governo
  • Un test PCR negativo eseguito non più di 72 ore prima della partenza
  • Una tessera sanitaria
  • Pagamento anticipato per il test all'arrivo
  • Un visto valido

Somalia

Riapertura a breve

La Somalia ha riaperto lo spazio aereo per i viaggiatori essenziali. Dovranno portare un test PCR negativo non più di 96 ore prima dell'arrivo.

Sud Africa

Ora aperto

Il Sudafrica riapre ufficialmente al turismo il 1° ottobre e riapre 3 aeroporti internazionali.

Gli arrivi dovranno portare un test PCR negativo, effettuato non più di 72 ore prima della partenza.

Leggi maggiori dettagli sulla nostra guida alla riapertura in Sudafrica qui

riapertura sudafrica

Sudan del Sud

Non aperto al turismo

Il Sud Sudan non è aperto al turismo. Tutte le emissioni di visti sono state sospese, i voli commerciali sono limitati ai voli di rimpatrio e il coprifuoco governativo è ancora in vigore.

I viaggiatori essenziali devono fornire un test PCT negativo di 48 ore per l'ingresso.

Sudan

Riapertura a breve

Il Sudan ha appena revocato i divieti sui voli dall'Egitto, dalla Turchia e dagli Emirati Arabi Uniti, ma i voli da altre nazioni sono ancora sospesi fino a metà ottobre.

Gli stranieri devono portare la prova di un test PCR negativo, effettuato non più di 72 ore prima dell'arrivo.

Tanzania

Ora aperto

A partire da giugno 2020, la Tanzania ora accetta i turisti in base alle normali e regolari regole di frontiera "pre-covid". Al momento non è in vigore alcun periodo di quarantena obbligatorio, tuttavia sono in vigore i controlli della temperatura, l'uso della mascherina e il distanziamento sociale.

Paesi ammessi a visitare: ALL

Tuttavia, in base alle normali leggi sul turismo, il tuo paese potrebbe richiedere un visto per entrare in Tanzania. Attualmente ci sono 68 paesi che possono entrare in Tanzania senza visto , mentre il resto richiede un visto o un visto all'arrivo.

Non esiste un periodo obbligatorio di isolamento o quarantena di 14 giorni per i viaggiatori in Tanzania.

Leggi maggiori dettagli sulla riapertura al turismo della Tanzania

La Tanzania ha riaperto al turismo

Andare

Ora aperto

L'aeroporto è stato riaperto il 1 agosto, ma i voli commerciali sono molto limitati in entrata o in uscita. Le frontiere terrestri sono ancora chiuse.

Tutti i viaggiatori devono compilare il modulo di immigrazione online prima di arrivare, così come avere un test PCR negativo non più vecchio di 72 ore.

Tunisia

Ora aperto

La Tunisia riapre ufficialmente i suoi confini il 27 giugno 2020 consentendo ai turisti di entrare in base a un sistema di codici colore basato sulla valutazione del rischio.

La Tunisia ha creato una lista "verde" e "arancione" per gli arrivi. I paesi "verdi" possono entrare senza test o quarantene, mentre i paesi "arancioni" dovranno presentare un test PCR negativo entro 72 ore dalla partenza. (Vedi gli elenchi qui)

Leggi altri requisiti di ingresso e scopri quali paesi possono entrare senza restrizioni sulla nostra guida Tunisia Riapertura per il turismo

Turisti in strada della tunisia

Uganda

Ora aperto

L'Uganda ha riaperto l'aeroporto internazionale per i voli commerciali il 1° ottobre 2020.

È necessario un test PCR negativo di 72 ore per TUTTI gli arrivi.

Leggi di più sulla riapertura dell'Uganda al turismo

Zambia

Ora riapri

I confini dello Zambia sono stati riaperti, con la ripresa dei voli nazionali e internazionali. Tutte le nazioni sono invitate a visitare.

I turisti devono portare un test PCR negativo effettuato entro 14 giorni dalla partenza e non devono essere messi in quarantena all'arrivo.

Abbiamo maggiori informazioni sui requisiti di ingresso, sulla politica dei visti e sulle regole per la visita nella nostra Guida alla riapertura dello Zambia

Zimbabwe

Ora aperto

Lo Zimbabwe ha annunciato che riaprirà i suoi aeroporti per i voli internazionali il 1° ottobre 2020.

Leggi tutto quello che sappiamo sullo Zimbabwe Riapertura al turismo

Fonti: ambasciata del Regno Unito / ambasciata degli Stati Uniti / ambasciata della California / IATA / ogni paese ministero del turismo e ministero della salute

Dichiarazione di non responsabilità: le notizie sulla riapertura dell'Africa sono in continua evoluzione e vengono aggiornate costantemente. Facciamo del nostro meglio per mantenere questo articolo aggiornato con tutte le informazioni più recenti, ma la decisione di viaggiare è in ultima analisi una tua responsabilità. Contatta il tuo consolato e/o le autorità locali per confermare l'ingresso della tua nazionalità e/o eventuali modifiche ai requisiti di viaggio prima del viaggio.

Per rompere le notizie e le domande sulla riapertura dei viaggi, unisciti alla nostra:

Pubblicato originariamente: 28 luglio 2020

L'Asia riapre al turismo Tutto quello che c'è da sapere
Precedente
Riapertura dell'Asia per il turismo: Paesi che aprono i loro confini
La Grecia riapre le navi da crociera il 1 agosto
Prossimo
La Grecia riapre le navi da crociera il 1 agosto

Victoria

Giovedì 25 marzo 2021

Ho sentito che la Namibia ha revocato l'obbligo di quarantena e ora chiede solo un test negativo. Puoi confermare questo? Grazie

Patricia E Dorta

Martedì 17 novembre 2020

L'aeroporto di Lagos è aperto per le partenze e gli arrivi negli Stati Uniti? Qualcuno sa? Grazie.

Ashok Kumar Reddy

domenica 22 novembre 2020

Angola turismo aperto

Vicky

domenica 1 novembre 2020

L'aeroporto di Banjul è aperto?

Martin

Sabato 24 ottobre 2020

Ciao, i confini terrestri tra il malawi e il Mozambico sono aperti ai turisti

vincitore

Giovedì 22 ottobre 2020

Il Gabon è aperto adesso?

Kashlee Kucheran

Venerdì 23 ottobre 2020

Riteniamo che i voli siano ancora molto limitati e le informazioni che abbiamo sono essenziali e ancora accurate